Blog

Sanremo, il Festival delle acconciature

sanremo

Sono andate in porto due delle cinque serate del Festival di Sanremo 2016, con tanta musica italiana ed internazionale e non solo.
Come ad ogni rassegna, le acconciature hanno preso il loro spazio mediatico sul palco dell’Ariston di Sanremo, con giudizi positivi in certi casi e negativi in altri, a volte resi un po’ più soft dall’ironia che sui social è dilagata senza freni.
Tra cadute sul red carpet (Morgan) e rischi da inciampo (Elton John), vi sono state cadute di stile che hanno riguardato tagli, colori ed acconciature dei capelli.

Partiamo con Madalina Ghenea, una delle due vallette presenti al Festival di Sanremo, che nella prima serata si era presentata con un’acconciatura abbastanza selvaggia, molto in tema col vestito stile tigrato con cui era scesa dalle scale dell’Ariston. Sarà stato pure un richiamo agli Anni Trenta, ma il tentativo non ha ottenuto il successo desiderato.
Parlando dei concorrenti in gara, Arisa indovina la scelta della capigliatura quasi rasata, Noemi porta il rosso che ben si è abbinato all’abito indossato, mentre viene bocciata la scelta di Deborah Iurato di portare una coda bassa con riga laterale.

Vitality’s a Casa Sanremo

Vitalità, o forse è bene dire Vitality’s, in Casa Sanremo. Il gioco di parole è quanto mai azzeccato perché l’azienda Vitality’s è presente a Casa Sanremo. Alberto Manzetti, il capo dell’azienda italiana, ha rilasciato un’intervista per il sito sanremo.it in cui ha voluto raccontare il perché della collaborazione con Casa Sanremo e dare alcuni consigli per avere delle chiome perfette.

La collaborazione con CasaSanremo è nata grazie al “un rapporto di amicizia con Vincenzo Russolillo”, afferma Manzinetti.
“Per noi è una grande opportunità di visibilità – continua Alberto – , poiché il Festival di Sanremo nel suo insieme è una kermesse che porta, tutti i giorni, 10 milioni di italiani a vedere cosa vi accade intorno mentre, a parlarne, saranno sicuramente molti di più”.
Dulcis in fundo, un consiglio per gli acquisti: “Tra gli indispensabili per le donne, da tenere sempre in borsetta, c’è sicuramente il Weho Light Tears, un siero illuminante che dona lucentezza, luminosità, adatto a tutti i tipi di capelli, asciutti o bagnati, da mettersi quando si vuole, anche a capello “sporco”, non necessariamente pulito, così da avere un capello sempre in forma”.